Cerca nel sito

Newsletter

Registrarsi è completamente gratuito. Compila i dati nel form sottostante.
Privacy e Termini di Utilizzo
Banner
Banner
Banner

Classici

GLI EFFETTI DELLO ‘STRESS SITUAZIONALE’ NELLA DIFESA ARMATA

“L'addestramento al tiro operativo che non tiene in alcun conto l'insorgere di uno stato psicofisico alterato nell'operatore impegnato nel confronto armato, non ha alcun valore pragmatico.”

di Tony Zanti*

Nello scorso numero di questa rivista abbiamo esplorato scorci del nostro passato biologico e constatato il procedimento di crescita ed evoluzione del nostro cervello, attraverso le ere. Abbiamo visto come il fondamento primordiale del nostro organo pensante si può definire – perché in realtà e a tutti gli effetti lo è – “reptilian brain”, ossia cervello da rettile, sede degli istinti ancestrali in esso incorporati. A questo con il passare del tempo si è aggiunta una struttura complementare, retaggio dell’evoluzione da rettile a mammifero, a cui è stato dato il nome di Sistema Limbico, che dà luogo alle molteplici emozioni di cui siamo capaci ed agisce da vero e proprio filtro tra il cervello primordiale e la corteccia cerebrale.

continua la lettura a pag. 98 N. 61/2017

Dizionario 2° parte

DA
Abbreviazione di Double Action (doppia azione, v.).

Delayed Blowback
Ritardo di apertura. Sistema di ritardo di apertura dell’otturatore nelle armi semiautomatiche...

Die (pl. Dies)
Matrice. Per la ricarica delle cartucce si acquistano dei completi di matrici (set of dies) del calibro prescelto.

Dot
V. Red Dot.

Double Action
Doppia azione. Sistema di scatto che provvede, con la sola trazione del dito sul grilletto, a fare armare il cane e a farlo sganciare.

continua la lettura a pag. 88 N. 61/2017

Un caso da manuale

Le armi raccontano molto di una persona e anche nelle indagini, di là degli aspetti più squisitamente legati alla balistica, il tipo di arma può fornire indicazioni utili agli inquirenti

di Cristina Brondoni
www.tutticrimini.com

Una pistola è solo una pistola. Un vestito è solo un vestito. O un bicchiere è solo un bicchiere. Queste tre frasi sono vere e false allo stesso tempo. L’oggetto in sé è solo un oggetto e ha una sua funzione: un vestito, a chi non ne ha nemmeno uno, serve per coprirsi e uno vale l’altro. A chi ha molta sete un bicchiere, soprattutto se pieno d’acqua, sembrerà un miraggio.

continua la lettura a pag. 104 N. 60 /2017

Il comportamento sotto stress

Le “reazioni istintive” provengono da molto più lontano di quanto la mente umana possa credere. Infatti, la mente umana primordiale ha poco di umano e molto di bestiale. Ci siamo evoluti sempre più, ma gli stati di stress dovuti a paura e ad altre emozioni forti ci portano indietro di milioni di anni. Alcuni fatti devono essere posti nella giusta luce, esplorare da dove veniamo per poter capire chi siamo e come ci comportiamo in situazioni dove è in ballo la vita

di Tony Zanti
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Gli esseri umani abitano questo pianeta da milioni di anni, evolvendosi da uno stato che non si fatica a definire animalesco a quello odierno. Detta evoluzione è stata possibile soprattutto grazie allo sviluppo – lento ma determinato – del più importante organo del corpo umano: il cervello.

continua la lettura a pag. 94 N. 60/2017

L'utilità delle statistiche

Che cosa sappiamo degli scontri a fuoco? In generale che cosa ne sappiamo di un'aggressione ingiustamente ricevuta al di là di quello che la cronaca nera ci riporta sui quotidiani? Cosa pensiamo che accada realmente quando una persona subisce un’aggressione?

di Davide Monorchio
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Le risposte a queste domande provengono solitamente da due fonti: la prima (la più attendibile) è il racconto di chi ha avuto una simile tremenda esperienza, la seconda (per niente attendibile) è l'enorme produzione cinematografica hollywoodiana la quale ha inondato il pubblico con centinaia di film d'azione e di guerra. È chiaro anche al lettore meno avveduto che queste non sono comunque fonti attendibili sulle quali basare le proprie opinioni sulla faccenda.

continua la lettura a apg. 85 N. 60/201

Altri articoli...
Banner

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta .

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information