Cerca nel sito

Newsletter

Registrarsi è completamente gratuito. Compila i dati nel form sottostante.
Privacy e Termini di Utilizzo
Banner
Banner
Banner

News

Hunting Show a Vicenza

Festa della caccia e non solo

Ventinovemila appassionati (molti provenienti dall’estero) nei giorni 23, 24 e 25 febbraio hanno preso d’assalto i padiglioni del Quartiere Fieristico di Vicenza, dove si è tenuta la settima edizione di Hunting Show, il Salone Internazionale della Caccia, della Natura e del Tiro Sportivo. Ben 328 gli espositori, con un interesse per la rassegna vicentina veramente palpabile

a cura della redazione

Arriva Exa 2013

Prova in campo press

Lo scorso 5 febbraio, Exa ha radunato presso il campo di tiro Concaverde Trap di Lonato i giornalisti italiani di settore per la prova di alcune novità che si vedranno in aprile alla fiera bresciana, che nell’occasione segnerà la sua trentaduesima edizione


A cura di Paolo Tagini

Per la seconda volta il campo di tiro Trap Concaverde di Lonato, in provincia di Brescia, ha ospitato l’anteprima Prova in campo stampa. Questo complesso sportivo dispone di dodici campi di fossa olimpica universale di cui cinque attrezzati per lo skeet e tre per il percorso di caccia in pedana. Dal 1991 a oggi il Concaverde è stato sede di undici prove di Coppa del Mondo, una finale, un Campionato europeo, un Campionato Mondiale e di numerose altre manifestazioni ai massimi livelli agonistici


Il nuovo sovrapposto Beretta 692 calibro 12 deve sostituire il glorioso modello 682 ma ha tutte le carte in regola per fare ancora meglio; dal punto di vista tecnico è un fucile completamente nuovo, con tre caratteristiche fondamentali. La prima riguarda le canne, di acciaio Steelium Plus, il cui cono di raccordo è stato allungato a 360 millimetri contro i 65 del 682; questa particolarità, mutuata dal sovrapposto di prestigio Beretta DT11, porta a un complessivo miglioramento delle prestazioni balistiche. La seconda caratteristica tecnica introdotta rispetto al vecchio 682 è l’allargamento della bascula di 1,3 millimetri (siamo a un valore di 41,6 millimetri) ai fini della robustezza. In ultimo il calcio con sistema B-Fast (abbreviazione di Beretta Fast Adjustment System Technology) che permette di regolarne senza fatica l’altezza del nasello/poggiaguancia, del bilanciamento (con l’aggiunta o sottrazione di pesi all’interno del calcio) e della piega. La chiave di apertura presenta una originale sovrainiezione di polimero soft touch, mentre gli strozzatori esterni sono del tipo Optima Bore HP (li monta solo la versione Sporting, mentre quella Trap ha le strozzature fisse) con ghiere colorate per riconoscerli facilmente. Le consegne di entrambi i fucili sono previste a breve

Zeiss Media Event 2012

La famosa ditta tedesca ha invitato i giornalisti specializzati di tutto il mondo per un evento durato tre giorni, uno dedicato all’analisi dei prodotti di punta dell’azienda e due al divertimento vero e proprio, con due memorabili battute di caccia

di Gaetano Alessandro Cipriani

Tutti gli anni Zeiss invita le più importanti riviste armiere del mondo per celebrare i successi che la teutonica azienda guadagna nel difficile settore delle ottiche di alta qualità. E ogni volta riesce a sorprendere, ma in questa occasione ha fatto di più, organizzando un evento che ha impressionato anche il più smaliziato dei giornalisti specializzati provenienti praticamente da tutti i continenti.

Nell’evento programmato per chiudere degnamente il 2012 Zeiss non ha scelto di presentare un nuovo prodotto, quanto piuttosto di fare il punto della situazione e ribadire come l’attuale offerta sia pienamente in grado di soddisfare le aspettative del mercato, che in questo specifico settore è sempre molto attento alle novità, a quel plus che rende uno strumento ottico preferibile rispetto a un altro, maggiormente in grado di ottenere un miglior risultato nelle situazioni limite: quando l’eccellenza riesce a farti guadagnare quei dieci minuti in più di visibilità che permettono di fare risultato, di cambiare una giornata problematica in un memorabile momento della vita.
Eccellenza: è questa la filosofia di Zeiss. Loro la proclamano nel motto we make it visible, ovvero ‘lo rendiamo visibile’, ma in realtà la questione è molto più complicata, più difficile da ottenere.

Ma al di là delle disquisizioni ci sono alcuni punti fermi che determinano la politica industriale e commerciale Zeiss: produrre ottiche che siano in grado di competere con i maggiori operatori del settore e cercare di renderli i migliori del mercato. Un compito arduo, nello stile delle sfide che Zeiss da tanti anni affronta e ha imparato a vincere.

Come dicevamo, nel corso del Media Event non sono stati presentati nuovi prodotti; ma d’altronde c’era da aspettarselo, viste le tante e importanti novità che l’azienda ha presentato nel corso dell’anno appena terminato.

Altri articoli...
Banner

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta .

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information