Cerca nel sito

Newsletter

Registrarsi è completamente gratuito. Compila i dati nel form sottostante.
Privacy e Termini di Utilizzo
Banner
Banner
Banner

News

INIZIATIVA DEL COMITATO D-477

L'IMPEGNO PUBBLICO PER I DETENTORI LEGALI DI ARMI: SALVINI, BERLATO E CARETTA INAUGURANO AD HIT SHOW L'INIZIATIVA DEL COMITATO D-477

Domenica 11 febbraio 2018 l'On. Matteo Salvini, segretario della Lega e candidato Premier alle elezioni del 4 marzo, durante la sua visita alla fiera HIT Show a Vicenza ha sottoscritto con il Comitato Direttiva 477, associazione a tutela dei diritti dei cittadini che detengono e usano legittimamente armi, un documento di impegno pubblico in difesa dei detentori legali di armi, dei tiratori sportivi, dei cacciatori e dei collezionisti di armi. Tale documento, già sottoscritto durante la medesima manifestazione da Sergio Berlato e Maria Cristina Caretta (entrambi candidati per Fratelli d'Italia), manifesta inequivocabilmente la volontà di tutela dei diritti, delle tradizioni e delle eccellenze italiane in pieno ossequio ai principi di libertà, responsabilità ed equilibrio.

Leggi tutto...

Già pronte

Chi ha voglia di custom ma non se la sente di intraprendere una realizzazione ex novo, oppure vuole una base di partenza già avviata per effettuare ulteriori interventi di personalizzazione, può sfruttare queste nuova proposta commerciale della Brownells Italia

La Brownells Italia vende attraverso uno dei più noti siti web italiani di componenti e accessori per armi da tiro, caccia e difesa (brownells.it): un sito di e-commerce funzionale e moderno dove trovare in modo semplice migliaia di prodotti, ordinarli e riceverli direttamente a casa.

continua la lettura a pag. 102 N. 73/2018

LA CACCIA E I GIOVANI

Un patrimonio da valorizzare
Il tema, paradossalmente, è vecchio. Sono anni che si parla dei giovani a caccia, o meglio di come si siano assottigliate le fila dei giovani cacciatori e della conseguente “crisi di ricambio”: in realtà proprio i giovani possono essere determinanti nella soluzione dei problemi atavici del mondo venatorio

di Marco Ramanzini

L’innalzamento ormai da tempo dell’età per il conseguimento della licenza dai 16 ai 18 anni ha fatto certamente la differenza. Inoltre, i diciottenni di oggi hanno maggiori stimoli, interessi e opportunità rispetto ai loro coetanei di alcuni decenni fa.

continua la lettura a pag. 28 N. 73/2018

Altri articoli...
Banner

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta .

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information