Cerca nel sito

Newsletter

Registrarsi è completamente gratuito. Compila i dati nel form sottostante.
Privacy e Termini di Utilizzo
Banner
Banner
Banner

News

#WEHUNT. La nuova organizzazione Montefeltro Sport

Comunicato ufficiale dell’azienda che propone viaggi venatori in tutto il mondo. Fondata nel 1993 fa parte del gruppo Beretta

Competenza, motivazione, esperienza e perseveranza nel raggiungimento degli obiettivi sono caratteristiche fondamentali per il buon andamento di un’organizzazione sia questa dedita all’offerta di prodotti che di servizi. In Montefeltro aggiungiamo un’ulteriore importante qualità: la relazione con il cliente.
Siamo certi che la nuova organizzazione abbia questi importanti caratteri distintivi necessari per continuare con successo l’attività che Montefeltro porta avanti, unica nel suo genere, da più di 20 anni.

LUCA BOGARELLI
Esperto cacciatore a palla senza confini. Ha una lunga esperienza come accompagnatore nei posti più remoti della terra a caccia ora di marco polo in Asia, ora di bufali in Africa e ancora di alci in America o di caprioli in Europa. Luca è autore di libri a contenuto venatorio. In Montefeltro Luca segue i programmi di caccia a palla e se il cliente avesse desideri particolari non presenti nel catalogo, nessun problema, Luca organizzerà il viaggio venatorio sognato. Luca è protagonista di molti video in onda su canali che parlano di caccia e di racconti pubblicati sulle migliori riviste di settore. Ciliegina sulla torta, è segretario del Safari Club International Italian Chapter.

Leggi tutto...

Utile accessorio

L'americana Hornady Manufacturing Company ha concluso un accordo per la vendita di oltre 90.000 Rapid Rack®, l'accessorio che funge da indicatore di camera di cartuccia vuota e da ausilio al caricamento dell'arma, al Ministero della Difesa francese. Questo dicastero acquisterà il Rapid Rack® in una versione particolare, con la manetta d'armento di colore nero anziché rosso standard, per equipaggiare i 93.340 nuovi fucili Heckler & Koch HK416. Le forze armate francesi hanno infatti scelto questo fucile per sostituire l'ormai vecchio Famas (soprannominato “la tromba” per la sua configurazione bullpup) come fucile d'assalto standard.
Oltre che da indicatore di camera vuota, il Rapid Rack® funziona anche come dispositivo ausiliario di armamento, consentendo alle forze dell'ordine e al personale militare di tenere pronte le loro armi, con il caricatore completamente carico e la camera di cartuccia vuota.
L'utente inserisce la parte a forma di cartuccia nella camera, lasciando la manetta d'armamento che sporga dalla finestra di espulsione del fucile; quindi manda in chiusura l'otturatore e inserisce un caricatore pieno. Arretrandolo, il Rapid Rack® cade a terra e contemporaneamente provoca l'armamento dell'otturatore che tornerà automaticamente in posizione di chiusura alimentando in camera la prima cartuccia presente nel caricatore.
I prodotti Hornady sono importati in Italia da www.bignami.it

Prezzi alle stelle da Hermann Historica

L'asta primaverile di Hermann Historica si è svolta a Monaco di Baviera dal 1° all'11 maggio con la solita vasta gamma di oggetti preziosi di alta qualità di tutti i periodi storici e provenienti da tutto il mondo. Circa 6.500 lotti delle aree specialistiche rappresentate dalla casa d'aste sono andati all'incanto: antichità, armi e armature, opere d'arte, caccia antiquariato, ordini e oggetti da collezione provenienti da tutti i campi della storia e della storia militare.
Ancora una volta, le armi da fuoco antiche hanno fatto salire le palpitazioni degli offerenti con alcune rarità straordinarie. Non c'è da meravigliarsi, quindi, che un magnifico fucile per lo sparo di granate della Germania meridionale, con una formidabile canna a mortaio a forma di tazza, abbia provocato una serie infinita di offerte che si sono esaurite solo a 120.000 euro, cifra di tutto rispetto. Prodotta intorno al 1610/20 e quotata a 18.000 euro, questa rarissima arma da museo vantava anche qualità e abbellimenti superiori alla media.
L'offerta minima di 60.000 euro assicurava una superlativa coppia di pistole a pietra focaia dall'armeria dei principi di Lobkowitz, la cui qualità ed estetica apparivano sottolineavano lo status sociale del suo commitente. Prodotte intorno al 1730 nel laboratorio di Praga del supremamente talentuoso Paul Ignazius Poser, le armi erano state rifinite con il più sofisticato lavoro di cesellatura di un artigiano di pari fama, Franz Matzendorf.
Molto insolita – e quindi raramente trovata sul mercato – una pistola a pietra focaia a quattro canne proveniente dall'officina dell'armaiolo Peter Meesen a Utrecht. Prodotta nel 1660 circa, il capolavoro tecnico è costato al suo nuovo proprietario 40.000 euro, più del doppio del suo prezzo di catalogo di 17.500 euro.
Il creatore del fucile sardo a pietra focaia del XVIII secolo ha dimostrato la massima abilità e competenza nella cesellatura del ferro. Circa la metà della parte superiore della canna era riccamente decorata con ornamenti figurativi intarsiati d'argento e la chiusura a incastro inciso accuratamente cesellata. Aperto alle offerte da 3.500 euro, alla fine è stato venduto per la somma principesca di 24.000 euro.
Con un altro successo clamoroso questa primavera, Hermann Historica ha dimostrato ancora una volta la sua riconosciuta esperienza nella vendita all'asta di collezioni complete. Dopo la vendita del catalogo speciale – un'intera collezione di armi leggendarie realizzate da Carl Walther – il secondo giorno dell'asta, solo un singolo lotto è rimasto invenduto e i prezzi del catalogo sono stati di gran lunga superati. Con circa 380 armi da fuoco in tutto, il set comprendeva praticamente tutti i modelli prodotti dal 1908 negli stabilimento di Zella-Mehlis e successivamente di Ulm. Da un modello di lusso dorato della classica pistola PPK (foto 1), quotata a 5.000 euro e chiusa a 9.000 euro, a numerose versioni della P38, costruite dopo la Seconda guerra mondiale come la P1, la prima arma di servizio dell'esercito tedesco, nella nuova fabbrica di Ulm, i modelli P4, P5 e P88, fino al PPS del XXI secolo – la collezione comprendeva prototipi, campioni e pezzi unici che in precedenza avevano lasciato il segno solo dopo essere stati documentati nella letteratura tecnica.
Come negli anni precedenti, la sezione delle armi moderne conteneva una miriade di campioni scelti, tra cui un esclusivo Heckler & Koch P7 (foto 2), completo della custodia originale. L'arma fu inizialmente commissionata come regalo per un capo di stato straniero; incapace di resistere all'arma estremamente rara e di alta qualità, che è stata incisa in fabbrica, un collezionista ha offerto 19.000 euro, nonostante il prezzo di partenza di 4.000 euro. Anche un fucile a carica automatica di Vickers Pedersen, un modello PA dei test militari negli anni 1920/30 (foto 3), è passato di mano esattamente per la stessa cifra. Di una serie di appena 200 esemplari, il fucile non era mai stato sparato ed era in ottime condizioni; punzonato con diversi marchi di prova britannici, era stato stimato a 8.000 euro.
Hermann Historica – Linprunstrasse 16 – 80100 Monaco di Baviera (Germania) – Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. www hermann-historica.com

Altri articoli...
Banner

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta .

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information