Cerca nel sito

Newsletter

Registrarsi è completamente gratuito. Compila i dati nel form sottostante.
Privacy e Termini di Utilizzo
Banner
Banner
Banner

News

Pistole Carl Walther modello PPS M2

Importante avviso di sicurezza per i nostri clienti riguardante le Pistole Carl Walther modello PPS M2 - Sostituzione della sicura sul grilletto.

Come distributore di Carl Walther GmbH ci impegniamo a vendere i prodotti della migliore qualità e sicurezza possibile. Per questo motivo, desideriamo informarvi su un richiamo preventivo.

Carl Walther GmbH ci ha recentemente informati di un possibile problema di sicurezza con le sue pistole modello PPS M2 nel numero di serie da:
AN3020 - AN9999
AO0000 - AO9999
AP0000 - AP9999
AQ0000 - AQ9999
AR0000 - AR9999
AS0000 - AS9999
AT0000 - AT9999
AU0000 - AU7502

In casi molto rari è possibile che un colpo possa potenzialmente essere sparato involontariamente quando la pistola cade da un'altezza superiore a 1,20m e colpisce il terreno con una certa angolazione. Il problema descritto può essere risolto con un semplice e veloce aggiornamento.

Queste armi non vanno usate. Prego contattare l’armeria nella quale avete preso l’arma per la procedura di aggiornamento. Tutte le spese saranno a carico della Bignami S.p.a.

Le pistole che sono già state aggiornate avranno un punto fresato nel lato posteriore dell'apertura del caricatore.



NOTE: la Walther modello PPS M1 NON è soggetto di richiamo e non ha bisogno di un aggiornamento, anche se il suo numero di serie è compreso nell'intervallo del numero di serie interessato.

Novità Remington 2019

Archiviata la crisi finanziaria che aveva investito nei mesi scorsi la storica Casa americana, si apre un 2019 ricco di proposte. Direttamente dal Remington Custom Shop è infatti in arrivo il Model 40-XS Tactical in allestimento Stars and Stripes (foto 1): alimentato da un caricatore amovibile e dotato di calcio da tiro regolabile in lunghezza e altezza del poggiaguancia, questo fucile bolt action è caratterizzato dalla canna pesante con profilo esterno elicoidale (al pari del corpo dell'otturatore) e freno di bocca in volata. Si candida indiscutibilmente fra le realizzazioni più prestigiose messe in campo dalla Remington e non a caso adotta l'azione da tiro 40-X che nel corso degli anni ha conquistato decine di allori nelle competizioni. È prodotto in diversi calibri e i primi esemplari destinati al mercato italiano sono attesi in primavera.
Alla fortunata serie di pistole tipo 1911, la Remington affianca ora una polimerica, la RP45 (foto 2), che si presenta con una serie di caratteristiche veramente interessanti: calibro .45 ACP, caricatore da 15 cartucce, scatto in singola azione con reset molto corto, finitura PVD sulle parti d'acciaio per garantire la massima resistenza agli agenti esterni, comandi ambidestri e dorsalini intercambiabili per variare la taglia dell'impugnatura. Attenzioni particolari sono state dedicate all'ergonomia: per esempio l'impugnatura molto snella nonostante il calibro e il numero di cartucce contenute o la possibilità di arretrare il carrello sfruttando la forma della tacca di mira. Le consegne sono in corso.
New look per il classico Modello 700 Police calibro .308 Win., ora dotato di canna con rigatura tipo 5-R (la stessa dell'M24) con volata filettata su cui sarà possibile montare un freno di bocca; completano il restyling il calcio H-S Precision in kevlar con finitura esterna più grippante e dotato di bedding in alluminio a tutta lunghezza. Sono state mantenute le altre caratteristiche tecniche, come lo scatto 40-X, che hanno fatto la fortuna di questo bel fucile.
I prodotti Remington sono importati in Italia dalla Paganini di Torino (www.paganini.it).

Emanuele Paniz nuovo Direttore del BNP

Al vertice del BNP, ente che deve certificare tutta la produzione del primo costruttore al mondo di armi sportive, un appassionato di armi esperto di balistica

Il consiglio di amministrazione del Banco Nazionale di Prova ha indicato Emanuele Paniz quale nuovo Direttore, scelta che è stata approvata dal Ministero per lo Sviluppo Economico. Ricordiamo che il BNP è un istituto con funzione pubblica che non ha mai beneficiato di alcun finanziamento da parte dello Stato. Nei venti anni di attuale presidenza ha sempre avuto un bilancio positivo, anche se di poco: pagate spese e tasse, è stato in grado di chiudere i bilanci con piccoli utili pur fornendo un servizio di vitale importanza per l'industria nazionale. Inoltre è riuscito a mantenere sempre al di sotto del tasso di inflazione le variazioni delle tariffe per le proprie prestazioni, fatto che assume particolare importanza se si considerano i maggiori oneri che sono derivati, per esempio, dalla classificazione delle armi svolta a partire dal 2012. Ogni sforzo e adeguamento tecnico è stato affrontato a Banco con le sue stesse risorse; anche i dipendenti, che rientrano nel contratto Metalmeccanici dell’Industria Privata, hanno stipendi tra i più alti del settore nella provincia di Brescia

Leggi tutto...

Altri articoli...

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta .

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information