Cerca nel sito

Newsletter

Registrarsi è completamente gratuito. Compila i dati nel form sottostante.
Privacy e Termini di Utilizzo
Banner
Banner
Banner

Armi Corte

Quasi delle carabine

Dagli albori e fino alla metà circa del XX secolo l'idea della pistola che, mediante l'applicazione di un calcio staccabile, potesse essere trasformata in un piccolo fucile semiautomatico ha affascinato molti costruttori: l'autore ce ne fornisce una panoramica completa

di Sergio Lorvik

Poco meno di un secolo fa (esagero, ma di poco) il tenente dei Carabinieri Reali della mia cittadina girava con un voluminoso pezzo di legno appeso al cinturone dall'aspetto per me incomprensibile. Il mio amico Andreino, più grande di me e figlio di un Tenente Colonnello del locale Reggimento Bersaglieri, mi spiegò che quella cosa era la fondina di una pistola che, estratta l’arma, poteva essere a questa agganciata fungendo da calciolo.

continua la lettura a pag. 114 N. 74/2018

Già moderna

La semiautomatica da tasca progettata da Browning per la Colt nel 1903 rivela la presenza di molti caratteristiche che oggi sono considerate indispensabili sulle pistole di concezione più avanzata

di Giovanni Arnone

Il successo commerciale della FN 1900 indusse la Colt a chiedere a J. M. Browning di progettare una pistola analoga per il mercato americano, camerata in .32 ACP, in modo da entrare in competizione commerciale anche con i revolver di piccolo calibro. Browning prese letteralmente la palla al balzo e progettò per la Colt la 1903 Hammerless in .32 ACP, in pratica una FN 1903 (in calibro 9 Browing Long) in scala ridotta.

continua la lettura a pag. 108 N. 74/2018

Unici in Europa

La tradizione del Vecchio continente si identifica con la produzione di parti per 1911 ricavate dal pieno, a differenza dei forgiati made in USA: l'unica eccezione è costituita dall'italiana ZMF, che nel 2018 entrerà in forze anche nel settore delle 1911

di Paolo Tagini

La ZMF (www.zmforging.it) di Antegnate (Bergamo) nasce nel 1975, fondata da Mario Zucchetti, e inizia il suo cammino con la lavorazione dell’ottone, diventando un produttore leader nello stampaggio a caldo per rubinetterie. Col tempo l’azienda si sviluppa e già negli ultimi anni del secolo scorso, grazie a considerevoli investimenti in strutture, macchinari e tecnici specializzati, diventa una compagnia leader nello stampaggio multi-lega di metalli non ferrosi, affiancando all’ottone prima l’alluminio, poi il rame, il titanio e le più comuni leghe di bronzo.

continua la lettura a pag. 96 N. 74/2018

 

Un sogno americano

Nata per un impiego tipico della complessa e variegata realtà statunitense – quella della caccia con l'arma corta – la Kimber Super Jagare calibro 10 mm Auto è una realizzazione ai vertici tecnici della produzione delle moderne pistole semiauto di grosso calibro

di Paolo Tagini

La caccia con l'arma corta è un'attività che nella pratica trova riscontro solo negli Stati Uniti. Non deve essere vista come una bizzarria – la solita “americanata”, tanto per capire – perché in realtà ha un suo ben preciso motivo di esistere, anzi due. Il primo è che verso gli anni Sessanta del secolo scorso furono sviluppate delle pistole monocolpo, i casi più emblematici sono la Remington XP-100 e la Thompson/Center Contender, in grado di sviluppare un grado di precisione sovrapponibile a quello di una carabina


continua la lettura a pag. 82 N. 74/2018

Atteso ritorno

La Pistola Standard della FAS fu il sogno di migliaia di tiratori: oggi è nuovamente disponibile per merito della Chiappa Firearms che la ripropone, in una livrea più moderna, con tutti gli aggiornamenti tecnici e costruttivi intervenuti in questi ultimi anni

di Paolo Tagini

Apparse agli inizi degli '70, le pistole semiautomatiche da tiro FAS (abbreviazione di Fabbrica Armi Sportive) nacquero praticamente "perfette" dal punto di vista concettuale, incorporando fin dalla prima apparizione tutte quelle caratteristiche che le hanno fatte apprezzare sulle pedane di tiro internazionali e che hanno consentito loro di conquistare un bel numero di podi, grazie anche all'opera costante di miglioramento avvenuta senza mai stravolgerne le peculiarità.

continua la lettura a pag. 26 N. 74/2018

Altri articoli...
Banner

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta .

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information