Cerca nel sito

Newsletter

Registrarsi è completamente gratuito. Compila i dati nel form sottostante.
Privacy e Termini di Utilizzo
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Armi Corte

Peso piuma da difesa

La ditta americana Kel-Tec, specializzata proprio in pistola da tasca, offre con il modello PF-9 calibro 9x21 un'arma decisamente più potente rispetto ai tradizionali modelli in 9 Corto senza salire troppo di peso e ingombri

di Paolo Tagini
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Il nome della ditta americana Kel-Tec è praticamente sinonimo di pistole semiauto tascabili da difesa, anche se l'attività di questa azienda comprende anche altri tipi di armi come per esempio il fucile modello KSG calibro 12 (v. ARMI & BALISTICA n. 15/2013). È in ogni caso innegabile che la Kel-Tec si sia costruita una certa notorietà con alcune piccole pistole di successo che nella maggior parte dei casi sono camerate per il 9 mm Corto; ed è altrettanto fuor di dubbio che queste pistole tascabili rappresentino un'ottima scelta per chi ha bisogno di occultare l'arma di cui intende servirsi per difesa.

continua la lettura a pag. 64 N. 58/2016

VENTO DELL’EST

Presente sul mercato italiano oramai da diversi anni, la replica della 1911 A1 offerta dalla cinese Norinco ha trovato una buona accoglienza presso quella fascia di pubblico che desidera avere la più classica delle .45 ma non vuole – o non può – impegnare cifre a quattro zeri per acquistarne una. Recentemente ne è comparsa una versione denominata Sport che presenta caratteristiche di un certo interesse a un prezzo veramente contenuto

di Francesco Battista
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Come è noto, la creatura più famosa del geniale John Moses Browning è anche una delle armi più copiate e riprodotte della storia oplologica: soprattutto dopo la scadenza dei brevetti che la tutelavano, la 1911 A1, o Government per la produzione civile della Colt, è entrata nei cataloghi di decine di aziende di tutto il mondo grazie a una popolarità che ancor oggi non accenna a diminuire.

continua la lettura a pag. 50 N. 58/2016

Proposta congiunta

Produzione a cura della Walther, modello della Colt: dopo le carabine semiauto tipo M4/M16 in .22 LR, con la stessa formula sono costruite delle 1911 di piccolo calibro. Abbiamo provato questo secondo progetto nato dalla joint venture delle due note Case e il risultato può dirsi nuovamente riuscito

di Massimo Castiglione
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Dopo il fortunato lancio della carabina semiauto modello “Colt M4/M16” calibro .22 LR, la collaborazione della Casa di Hartford con la tedesca Walther ha visto un ulteriore sviluppo con la nascita della serie di pistole modello “Colt 1911”. Parliamo ancora di armi semiautomatiche in calibro .22 LR che la ditta di Ulm am Donau produce in Germania su licenza Colt e che, come il precedente modello “M4/M16” citato all'inizio, si distinguono per un'accurata progettazione e un'altrettanta buona realizzazione, che ha permesso di ottenere delle armi che nell'uso e nell'aspetto ricordano del tutto gli originali ma che possono essere immesse sul mercato a cifre concorrenziali (soprattutto se si tiene conto dei nomi dei due storici marchi che recano incisi).

continua la lettura a pag. 36 N. 58/2016

L'alternativa

Con l'impugnatura a manico di sega, la replica della pistola Tatham & Egg calibro .45 di Pedersoli offre un'opportunità di scelta diversa ai tiratori impegnati nelle gare della categoria Cominazzo

di Paolo Tagini
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Joseph Egg e Henry Tatham appartengono – con John Manton, Harvey Walklake Mortimer e Robert Wogdon – a quella ristretta cerchia di armaioli inglesi che, nel corso del XIX secolo, s’impose autorevolmente all’attenzione di quel pubblico di intenditori che poteva permettersi le loro ambite realizzazioni. Uno dei filoni più prestigiosi della produzione di questi armaioli furono le pistole da duello con sistema di accensione a pietra focaia, riconoscibili a prima vista per una serie di caratteristiche tipiche, come la canna a profilo ottagonale di grosso calibro, la guardia del grilletto con l’appoggio per il dito medio, la sicurezza manuale a cursore che agisce sul cane e lo stecher sul grilletto.

continua la lettura a pag. 90 N. 57/2016

Benvenuta, anzi bentornata!

Abbiamo avuto la possibilità di esaminare la gamma di pistole 1911 prodotte dalla italianissima Brixia Shotguns di Gardone Val Trompia (BS). Prezzi molto competitivi, ma dotazioni e finiture di alto livello sono gli obbiettivi di questa giovane e dinamica azienda. In queste pagine le nostre prime impressioni

di Paolo Princi
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Approfittando di una trasferta agonistica nella zona del Bresciano, ci siamo recati a Gardone per vedere da vicino la Brixia 1911, pistola che sta riscuotendo un notevole interesse tra gli appassionati fin dalla sua presentazione all'HIT Show di Vicenza di quest’anno. Girando fra i vari gruppi presenti sui social networks non è raro imbattersi in accese discussioni tra gli appassionati delle 1911. Purtroppo i social danno la parola a tutti e non è sempre facile distinguere tra persone competenti ed “esperti da tastiera”, quindi abbiamo deciso di andare personalmente in ditta per farci un'idea del prodotto.

continua la lettura a pag. 84 N. 57/2016

Altri articoli...
Banner

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta .

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information