Cerca nel sito

Newsletter

Registrarsi è completamente gratuito. Compila i dati nel form sottostante.
Privacy e Termini di Utilizzo
Banner
Banner
Banner

Coltelli

Da caccia a lama fissa

Come non esiste un fucile da caccia"tuttofare", così è opportuno essere molto oculati nella scelta del coltello che ci accompagnerà durante la stagione venatoria: la scelta azzeccata, in funzione delle nostre esigenze, ci iauterà infatti a far fronte nel modo migliore a tutte le necessità

di Alessandra De Santis
www.knives-reviews.eu

Trovare un buon coltello da caccia è difficile, e la scelta non è resa semplice dalla vastità del panorama del mondo delle lame, ma, una volta trovato il coltello giusto, realizzato con materiale di qualità, sarà un ottimo compagno che resterà con voi per molti anni. Anche se trovate il coltello perfettoper ogni tipo di operazione è impossibile, esistono diverse tipologie di lama a disposizione ( le più comuni sono clip piont, drop point e gli skinner) e la scelta si riduce a preferenze personali e in base al tipo di caccia che si è soliti praticare.

continua la lettura a pag. 92 N. 45/2015

Il sacerdote dei boschi

Appartenente al gruppo SMG Inc. (Sport Manufacturing Group), il nuovo brand americano Steel Will è specializzato nella realizzazione di coltelli tattici e per outdoor

di Alessandra De Santis
www.knives-reviews.eu

L'obiettivo di questa giovane ditta è di realizzare una linea di coltelli di qualità, estremamente pratici e dal design innovativo. Per raggiungere lo scopo, la Steel Will si avvale di terzisti localizzati in varie parti del mondo (Italia compresa) che operano con tecnologie d’avanguardia ed impiegando e selezionando acciai provenienti da vari Paesi (USA, Giappone, Austria, Cina e così via). Il nome del brand, che tradotto letteralmente significa “volontà d’acciaio”, è decisamente coinvolgente e fa ben sperare gli appassionati di coltelli, alla ricerca di una ventata di novità nel settore.
Il comune denominatore dei prodotti Steel Will è dato dal design curato e ricercato, senza però perdere di vista quella che è la fruibilità e l’armonia del coltello.

continua la lettura a pag. 116 N. 44/2015

Un utility da campo a tutto tondo

Dalla collaborazione tutta italiana con il designer Molletta, nasce il nuovo coltello a lama fissa M5 della LionSteel

di Alessandra De Santis
www.knives-reviews.eu

Fondata a Maniago da Gino Pauletta nel 1969, la LionSteel è divenuta un orgoglio del made in Italy nel mondo, annoverando tra i suoi successi d’oltreoceano il primo premio come "Most Innovative Imported Design 2010" alla fiera di Atlanta Blade Show del 2010, "Most Innovative Imported Design 2012" con il T3 realizzato in collaborazione con la DPX Gear, e ancora "Best Manufacturing Quality Award 2014" con il TiDust, e "OverAll Knife of the Year 2014" con il coltello realizzato in collaborazione con la CRKT, ed infine è reduce dalla premiazione avvenuta a giugno di quest’anno come "OverAll Knife of the Year 2015" con il chiudibile T.R.E.
Peculiarità dei prodotti della LionSteel è quella di riuscire a creare design caratteristici, che nella loro semplicità ed essenzialità riescono ad incontrare il favore sia degli appassionati più sofisticati che di quelli votati alla praticità ed indirizzati all’impiego del proprio coltello sul campo.

continua la lettura a pag. 100 N. 43/2015

Vita di bordo

Presentato sulla nave scuola Amerigo Vespucci, il chiudibile BF2 V è il primo coltello da barca ideato dalla Extrema Ratio

di Alessandra De Santis
www.knives-reviews.eu

Uno dei più bei velieri al mondo, la nave scuole Amerigo Vespucci fu progettata nel 1930 e varata l’anno dopo a Castellammare di Stabia, insieme alla gemella (ceduta dopo la Seconda guerra mondiale all’Unione Sovietica) Cristoforo Colombo. È su questo pezzo di storia della Marina Militare Italiana che è stato presentato il BF2 V, coltello chiudibile compatto della linea Basic Folders dell’Extrema Ratio.
Il coltello è dotato di una lama drop point tanto, come la definirebbero gli americani, in cui la punta tanto americanizzata (che ricordiamo essere differente dall’originale giapponese) è raccordata al dorso con una lieve curvatura, e presenta biselli di tipo saber.

continua la lettura a pag. 100 N. 42/2015

Appuntamento annuale imperdibile

Alla sua quinta edizione, la mostra di Livorno svoltasi lo scorso 19 aprile è ormai diventata un riferimento nel mondo del coltello custom italiano, e non solo. Molti gli espositori (circa 35) presenti al Palazzo dei Portuali che ci hanno deliziato con le loro realizzazioni di tutte le fogge e tipologie. Abbiamo selezionato qualche coltello per voi

di Alessandra De Santis
www.knives-reviews.eu

Presente alla mostra, e alla sua prima partecipazione ad eventi italiani, c’era il giovane coltellinaio di Brno (Repubblica Ceca) Roman Stoklasa, con le sue particolarissime creazioni

“Rugged Bowie” di Denis Mura, realizzato con acciaio San Mai da Federico Vighetti, lama spessa 5 mm per una lunghezza di 24 cm; impugnatura in sambar. Fodero realizzato da Chiara Meucci

continua la lettura a pag. 100 N. 41/2015

Altri articoli...
Banner

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta .

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information