Cerca nel sito

Newsletter

Registrarsi è completamente gratuito. Compila i dati nel form sottostante.
Privacy e Termini di Utilizzo
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Coltelli

L’angelo oscuro

Presentato agli inizi del 2015 tra le fila della serie tattica della Steel Will, il Darkangel 900 combina l’efficacia di una linea semplice ad un intrigante aspetto aggressivo

di Alessandra De Santis
www.knives-reviews.eu

La scelta del nome del coltello è di grande effetto,  l’“angelo oscuro”, ed  evoca l’iconografia degli angeli caduti, creature celesti sulle quali esistono molteplici leggende. Primo tra tutti è Lucifero, angelo che si ribella a Dio divenendo il suo oscuro opposto.
Questo richiamo all’immagine degli angeli neri si rispecchia nel coltello principalmente nella scelta della texture dell’impugnatura, che ricorda molto le linee delle ali corvine di queste creature ribelli e superbe.
Il Darkangel 900, prodotto in Italia su design e specifiche della ditta americana, è caratterizzato da una lama dallo stile e dall'apparenza pugnace, con biselli di tipo saber e con un falso controfilo appena accennato che si estende per circa 7 cm di lunghezza.

continua la lettura a pag. 116 N. 49/2016

Tagliente Italiano: dal Military al Civilian

Esiste una grande varietà di accessori aftermarket di estrazione militare per tutte le armi che utilizzano una base Picatinny inferiore, con funzioni che soddisfano la maggior parte delle esigenze o dei "vezzi" del proprietario dell'arma. Questo nuovo prodotto italiano, presentato lo scorso novembre in anteprima al Milipol di Parigi, ha veramente destato consenso e interesse tra gli intervenuti. L'idea di inserire una lama di 6 centimetri nell'impugnatura anteriore, diritta o inclinata, applicabile alla base Picatinny di un'arma da fuoco e velocissimamente pronta all'uso ha origine da una esigenza operativa nei contesti in cui si agisce a stretto contatto fisico con il pericolo. Già, si potrebbe obbiettare, ma che ci faccio con 6 centimetri di lama? Decisamente meglio un Ka-Bar o "attrezzi" simili, che sono in grado di neutralizzare anche definitivamente il pericolo. Proprio qui sta la funzione dell'oggetto che stiamo esaminando. In un contesto ravvicinato di colluttazione lasciare la presa dell'arma per andare a cercare il Ka-Bar di turno significa allentare la generale ritenzione e conseguente protezione dell'arma, togliendo un punto di presa per andare a cercare l'altro oggetto da difesa, magari posto molto arretrato in cintura o agganciato alla calzatura, concedendo all'aggressore più opportunità di successo. Mentre poter disporre fulmineamente, a portata di mano, di una lama che colpendo provoca dolorose lacerazioni e sanguinamento all'aggressore, costringendolo a lasciare la presa e permettendo così all'operatore di riacquistare la completa gestione della propria arma è una prerogativa che è stata apprezzata dagli operatori partecipanti all'esposizione Milipol. Montare questa soluzione su un'arma civile o anche soft-air offre molte prerogative di funzionalità nell'avere a disposizione un affilato e robusto coltello per le tante necessità di taglio che possono essere richieste in ambiente di caccia o ludico. La confezione fornita comprende l'impugnatura da applicare alla base Picatinny che prende il nome gladiatorio di “Trace” per la versione diritta e di “Secutor” per quella obliqua, e il coltello in pregiato acciaio D2. Lo si può acquistare da febbraio 2016 direttamente dal sito del produttore www.tad3d.com (è lo stesso produttore che ha realizzato i bersagli tridimensionali umanoidi per addestramento militare) per 190,00 euro. Disponibile a 49,00 euro anche un kit con coltello da addestramento in gomma dura e DVD esplicativo delle tecniche di utilizzo (come liberarsi da tentata aggressione per sottrazione dell’arma a 360 gradi si cui è visibile un estratto su YouTube cercando Cqb Trace o Tat3D)

Scheda tecnica
Maniglia di 145 mm “Trace” diritta o “Secutor” inclinata con attacco Picatinny standard realizzata in polimerico caricato con fibra di vetro e superficie esterna grippante disponibile in tre colori: Nero, Oliva, Kaki
Impugnatura coltello in Elastometrico Polimerico
Lama in acciaio D2 lunga cm 65 e spessa mm 5 con lunghezza totale con manico di cm 140 mm

Tradizionalmente tattico!

Novità presentata all’IWA 2015, il T-Razor segue l’onda della tradizione che ha recentemente ispirato l’Extrema Ratio

di Alessandra De Santis
www.knives-reviews.eu

Dopo lo splendido successo del modello Resolza, una reinterpretazione moderna del famoso coltello regionale sardo, la ditta pratese ha aperto la strada a nuovi progetti ed idee che si discostano da quello che era il percorso tracciato originariamente, ma mantenendo sempre inalterato il design e l’appeal caratteristico dei prodotti marchiati Extrema Ratio.
Il T-Razor, come suggerisce il nome (e ovviamente anche la forma), si ispira al rasoio e ai coltelli tradizionali come il Rasolino catanese e Sa Guspinesa a punta mozza (la mozzetta di Guspini). Questi coltelli divennero assai più diffusi in Italia a seguito di leggi restrittive riguardo al porto di coltelli appuntiti, promulgate per limitare i numerosi fatti di sangue che avvenivano a quei tempi su tutto il territorio nazionale. Infatti la legge Giolitti del 1908, in seguito riportata nell’art.80 del Reg. al T.U. di P.S., escludeva dagli strumenti atti ad offendere qualsiasi coltello con lama fissa o pieghevole di lunghezza inferiore a 4 cm, o coltelli con lama non acuminata o apice non tagliente non superiore a 10 cm di lunghezza.

continua la lettura a pag. 100 N. 48/2016

Più facile del previsto...

Creato con l’innovativo sistema Pivot-Response, il nuovo affilatore manuale della Work Sharp è una soluzione completa per tutte le più comuni tipologie di lame

di Alessandra De Santis
www.knives-reviews.eu

Da sempre affilare coltelli rappresenta per molti appassionati un ostacolo, o comunque una pratica che talvolta può risultare noiosa e dispendiosa (soprattutto in termini di tempo), spesso accompagnata dal timore di rovinare le proprie lame. Le soluzioni di affilatura presenti sul mercato sono tra le più disparate e consentono di ottenere risultati variabili in funzione del sistema adottato: vanno dai sistemi manuali (con o senza guide) fino a quelli a funzionamento elettrico (più o meno professionali).
Tra i leader nel settore dell’affilatura, la Work Sharp americana ha presentato quest’anno il nuovo sistema di affilatura manuale guidato, il Work Sharp Guided Sharpening System (WSGSS), con l’innovativo piano di affilatura basculante, sviluppato dall’ingegnere Dan Dovel e ideato per seguire la curvatura della lama durante l’affilatura.

continnua la lettura a pag. 98 N. 47/2015

Da Extrema Ratio il pugnale per il Com.Fo.Se.

A.S.F.K. è il pugnale dedicato ed acquisito dal nuovo Comando delle Forze Speciali dell'Esercito (Com.Fo.Se). Richiama la tradizione dell'arditismo e le cruente battaglie di trincea scandite da assalti all'arma bianca.
Di fatto, l'A.S.F.K. è un trench knife rivisitato in chiave moderna, con lama in acciaio Böhler N690, impugnatura in forprene con guardia ad anelli a protezione della mano per uso frangivetro. È disponibile nelle migliori coltellerie e online su www.extremaratio.com

Scheda tecnica
Modello: A.S.F.K.
Peso: 413,0 g
Lunghezza della lama: 162 mm
Lunghezza totale: 289 mm
Spessore della lama: 6,3 mm
Lama: in acciaio Böhler N690 (58 HRC) rifinita con brunitura MIL-C-13924, arrotatata a filo piano, con 40 mm di dentatura del filo
Materiale impugnatura: Forprene

Extrema Ratio S.a.s. – Via Traversa delle Ripalte, 72/74/76 – 59100 Prato – Tel. 0574/584639 – Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Altri articoli...
Banner

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta .

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information