Cerca nel sito

Newsletter

Registrarsi è completamente gratuito. Compila i dati nel form sottostante.
Privacy e Termini di Utilizzo
Banner
Banner
Banner

Armi Lunghe

Una leva per il cinghiale

Fra i semiauto rigati oggi molto in voga per la caccia al cinghiale spiccano anche altre tipologie di carabine come i lever action statunitensi che mai sono passati dalla mente di una serie di appassionati cultori di tale meccanica

di Emanuele Tabasso

Se citiamo il movimento a leva a chi di armi ne sa un po’ ci sentiremo subito rispondere “Winchester”, tale e tanta è la fama riscossa dal marchio del Pony Express che aveva prelevato dalla Volcanic Repeating Arms il meccanismo di riarmo con tale funzione. Citiamo anche il nostro Venditti di Napoli a cui la Storia ha concesso ben poco pur se l’idea pare fosse brillata primariamente a lui.

continua la lettura a pag. 60 N. 73/2018

Urbino-USA e ritorno

Commercializzato inizialmente negli Stati Uniti, questo fucile Benelli rappresenta veramente una delle massime espressioni tecniche nel campo dei semiauto in calibro 12 Super Magnum

di Massimo Castiglione

Il nuovo Super Black Eagle 3 è la più recente versione dei semiautomatici Benelli in calibro 12 Super Magnum (vale a dire che sparano cartucce con il bossolo lungo 89 mm) pensati soprattutto per la caccia agli uccelli acquatici. Il primo Super Black Eagle calibro 12/89 fu presentato nel 1991, mentre il SBE II arrivò nel 2005

continua la lettura a pag. 50 N. 73/2018

Desiderabile perché divertente

La Ruger modello 10/22 è con tutta probabilità la carabina a percussione anulare più diffusa e conosciuta al mondo, come testimoniano il suo costante successo sin dalla sua presentazione, nel lontano 1964, e la gran quantità di versioni in cui essa è stata ed è prodotta. Una delle più recenti e apprezzate è quella scomponibile, di cui esaminiamo una variante particolarmente interessante

di Francesco Battista

Affidabilità, maneggevolezza e precisione: queste sono le qualità che hanno edificato la leggenda della 10/22, uno dei tanti successi della Sturm, Ruger & Co., azienda oramai saldamente piazzata nell’Empireo delle grandi produttrici di armi americane nonostante la sua relativa giovinezza (venne fondata infatti nel 1949).

continua la lettura a pag. 38 N. 73/2018

Semiauto francese

Questa carabina, importata per un certo periodo in Italia, è ottimizzata per la caccia agli ungulati e concentra tutte le caratteristiche necessarie per questa attività venatoria: potenza, leggerezza, maneggevolezza e affidabilità

di Marco Benecchi

La carabina semiautomatica Verney Carron modello Impact Auto fu lanciata sul mercato internazionale nel 2005 in occasione delle fiere di settore. L’arma riscosse subito un discreto successo, sia di critica sia commerciale, sicuramente grazie al fatto che era la prima semiauto destinata alla caccia in battuta ad essere interamente prodotta in Francia.

continua la lettura a pag. 104 N. 72/2018

Canna liscia o rigata?

Questo tema di discussione, che tiene banco fra i cinghialai ormai da decenni, trova nell'autore un risoluto sostenitore del fucile a canna rigata, del quale argomenta vantaggi ma anche svantaggi

di Marco Benecchi

Recentemente sono stato invitato da “Zio” Bruno Modugno negli studi del canale televisivo CACCIA & PESCA per partecipare ad un incontro-dibattito tra favorevoli e contrari all’uso del fucile a canna liscia per la caccia al cinghiale. Devo subito ammettere che, avendo partecipato decine di volte a quella trasmissione in veste di “esperto solista”, mi è un po’ dispiaciuto avere avuto troppo poco tempo a disposizione per dire la mia, come avrei voluto. Così sono dovuto ricorrere alle pagine della nostra bella rivista (concedetemi di dirlo) per tornare sull’argomento in modo più dettagliato e spero definitivo.

continua la lettura a pag. 102 N. 72/2018

Altri articoli...
Banner

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta .

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information