Cerca nel sito

Newsletter

Registrarsi è completamente gratuito. Compila i dati nel form sottostante.
Privacy e Termini di Utilizzo
Banner
Banner
Banner

Divertimento tattico in .22 LR

Uno dei fenomeni più recenti e interessanti nel campo delle armi finalizzate al tiro ludico sportivo è il proliferare delle repliche in calibro .22 dei più famosi modelli militari di pistole e fucili. Tra i secondi la parte del leone è appannaggio, naturalmente, dei vari M16 e M4, ma ora abbiamo a disposizione un altro Black Rifle di tendenza a percussione anulare: il Mk 22 della austriaca ISSC, ispirato allo SCAR della FN

di Francesco Battista
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Sono ormai lontani i tempi in cui le poche repliche in calibro .22 dei fucili militari erano immediatamente riconoscibili: armi come la M1 della tedesca Erma o l’AP15 della Jager riproponevano infatti le linee e l’impostazione estetica degli originali in modo non certo filologico e se ne discostavano ancora più marcatamente nelle finiture, essendo finalizzate al tiro per divertimento più che a serie attività addestrative.
Oggi questo particolare segmento di mercato si è evoluto in modo tanto rapido quanto perfezionistico, al punto che se in armeria vediamo esposte per esempio due carabine M4 prive di serbatoio caricatore, l’una in .223 Remington e l’altra in .22 LR, per distinguerle dobbiamo leggere le scritte identificative; del resto sulle repliche possono ormai essere spesso montati gli accessori nati per le armi originali, onde renderne l’impiego il più realistico possibile.
La stragrande maggioranza dei produttori di questo tipo di armi sono europei e molti, per essere precisi, mitteleuropei; nella compagine ha assunto una certa notorietà l’azienda austriaca ISSC, sigla che sta per International Sporting and Security Consulting, che pochi anni fa lanciò sul mercato una replica a percussione anulare della Glock M19 di buon impatto visivo, denominata M22.
Ora la ISSC ha deciso di proporre anche un’arma lunga, scegliendo di ispirarsi a un archetipo anch’esso europeo e, oltretutto, di alto lignaggio: lo Special Operations Forces Combat Assault Rifle, in arte SCAR, progettato e prodotto dalla leggendaria Fabrique Nationale di Herstal.

continua la lettura a pag. 64 N. 23/2013

Banner

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta .

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information