Cerca nel sito

Newsletter

Registrarsi è completamente gratuito. Compila i dati nel form sottostante.
Privacy e Termini di Utilizzo
Banner
Banner
Banner

NUMERO 75 - 2018

Vincitori e vinti

Dopo il profluvio di commenti post-elettorali, finalmente si apriranno i veri giochi della politica, con l'inizio ufficiale della XVIII legislatura repubblicana, l'elezione dei presidenti dei due rami del Parlamento, le consultazioni da parte del Presidente della Repubblica per la formazione del governo e via di seguito, secondo una consolidata liturgia.
Per quel che ci riguarda, ci permettiamo di aggiungere il nostro personale commento ai risultati elettorali. I cittadini hanno senz'altro premiato quel partito – la Lega – che più di ogni altro ha difeso i diritti di chi legittimamente intende detenere e usare le armi, difesa attuata in più occasioni fra cui il voto contrario all'europarlamento alla scellerata direttiva anti-armi che, entro settembre, dovrà essere recepita nel nostro ordinamento. Ci auguriamo che Salvini e i suoi proseguano su questa strada.
Purtroppo ha anche trionfato il partito più dichiaratamente anti-armi e anti-caccia: i 5 Stelle hanno fatto vendemmia di voti al Sud, terra che però è tradizionalmente vocata all'attività venatoria. Vedremo come i Pentastellati concilieranno le loro idee riguardo i temi che ci sono cari con le consuetudini del loro elettorato.
Fra i trombati si segnalano Matteo Renzi e il Pd che, con la sgangherata proposta di legge sulla difesa legittima in ambito domestico, per fortuna naufragata nei meandri di Montecitorio, hanno dimostrato di non volersi occupare dei veri problemi che stanno a cuore alla gente, come la sicurezza.
Infine, auguriamo una serena vecchiaia a Silvio Berlusconi, al quale certamente non mancherà una degna location ove svernare lontano dalle brume della politica: la Sardegna, le Bermuda, chissà... Circondato dagli undici nipotini, assaporerà certamente il giusto riposo che merita. Un consiglio (questa è solo la terza volta che glielo diamo): va bene lo stuolo di animaletti da compagnia, ma si tenga fuori dai piedi la Brambilla.

Paolo Tagini

Banner

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta .

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information