Cerca nel sito

Newsletter

Registrarsi è completamente gratuito. Compila i dati nel form sottostante.
Privacy e Termini di Utilizzo
Banner
Banner
Banner

Conosci il tuo nemico

La guerra segreta dell’intelligence in Siria e la storia dello Stato del terrore

a cura di Zeus

Ci si abitua a  tutto. Nella frenetica società odierna ci si abitua a tutto e le notizie di efferati attentati compiuti dalla matrice oltranzista islamica oramai hanno ridondanza e creano emozioni solo della durata di alcuni passaggi nei notiziari. Ma per gli attenti lettori di questa rivista che fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e conoscenza, sempre alla ricerca del particolare più recondito non può mancare la lettura dell’ultima fatica di Andrea Foffano (docente di Intelligence e Sicurezza) SIRIA E LA GUERRA SEGRETA DELL’INTELLIGENCE che, come una ciliegia tira l'altra, è il seguito del recente ISIS. ATTACCO ALL’EUROPA.
In cento pagine l’autore ci svela, tramite la ricerca e lo studio di documenti delle agenzie di intelligence coinvolte e una ferrea analisi geopolitica sugli interessi economici in campo, tutto quello che dietro i titoli dei quotidiani e relativi articoli di fondo non è stato detto alla pubblica opinione. Tutto comincia dalla scoperta nel tratto di mare tra Iran e penisola del Qatar di quello che probabilmente è il più grande giacimento di gas naturale al mondo; essendo posto a metà tra i due stati, secondo le norme internazionali i diritti di estrazione sono paritetici. Tutto bene se tra i due stati non ci fossero già controversie di appartenenza tribale, religiosa e di schieramento politico, cui si aggiunge che il “cliente potenziale” è per entrambi l’Europa; a questo punto entra in gioco anche la Russia come principale fornitore europeo di gas che non vuole concorrenza commerciale. Di pagina in pagina si scoprono i veti incrociati sulla costruzione del gasdotto, causati dall’appartenenza a schieramenti politicamente avversi ed etnie da sempre nemiche, la sciagurata politica estera di Obama nell’area interessata, della lucida operazione scacchistica del premier russo Putin per riportare in gioco e ricostruire quella che fu l’influenza sovietica in un’area nevralgica del mondo. Salta fuori dalle pagine l’operazione di svuotamento degli arsenali di Gheddafi che, in viaggio tra Mediterraneo e confine turco, con la benedizione della Cia armano le forze anti Assad con i missili controcarro Tow. Si scoprirà dove sono arrivati i due missili lanciati da una nave russa che secondo gli strilli dei notiziari internazionali si sono persi nel deserto ma così non è stato. Si capirà come funziona quello che in prospettiva è il futuro già attuale della “Guerra per Procura” e l’enorme mercato della fornitura di Contractors altamente specializzati con società di gestione aventi bilanci da milioni di dollari. Aggiornato sino a pochi mesi fa, questo libro è l’appassionante lettura di quanto sta dietro le notizie che ci entrano in casa con la Tv e, se non fosse per le migliaia di morti, potrebbe essere un romanzo della storica serie con copertina gialla.

Le pagine passano via coinvolgenti e veloci e, quando si giunge al “The End”, viene voglia di conoscerne di più. Qui entra in gioco la precedente fatica letteraria di Foffano: ISIS. ATTACCO ALL’EUROPA. Questo libro di 170 pagine ci porta all’interno del mondo del terrore di Daesh, come si è formato negli ultimi dieci anni partendo da un piccolo nucleo sino a estendersi nel buio di un ignavo Occidente illuminato dai lampi dei suoi uomini-bomba e dei suoi AK, l’utilizzo spregiudicato di una propaganda mediatica che pare sgorgata delle migliori agenzie di comunicazione internazionali, al processo di radicalizzazione delle seconde generazioni di immigrati europei che sono andati a combattere in terra Siriana e che ora, con la caduta del califfato, stanno tornando attraverso confini europei colabrodo. Scopriremo con lo sfogliare delle pagine che cosa è veramente Daesh, che cosa vuole e chi lo finanzia. Viene presentata e spiegata con documenti inediti la cronistoria degli avvenimenti partendo dalle Primavere Arabe, le relazioni tra le componenti jihadiste nei vari territori sino ai recenti eclatanti attentati messi in atto nelle città europee, la proliferazione di enclave musulmane nelle nostre città come quella del quartiere londinese di Hounslow dove la propaganda radicale ha costruito quadrilateri di strade sotto il proprio dominio culturale e di prevaricazione, proclamato la sharia e obbligando i residenti, anche se moderati, a rispettarla e attuarla. Situazione di occupazione del territorio già in atto anche in alcune zone di Parigi e Bruxelles e con preoccupanti segnali anche nelle nostre grandi città.
Un libro importante da leggere per conoscere e capire che l’Italia, l’Europa, l’Occidente hanno già la guerra in casa, una lettura che sfatando i buonismi politicamente corretti ci fa comprendere un passato recente di storia geopolitica che sta oggi sabotando le fondamenta delle nazioni europee.
Andrea Foffano è docente di sicurezza e intelligence presso l’ASCE (Scuola di Competizione Economica Internazionale di Venezia), docente Anvur-Isopol, fondatore accreditato presso l’Eupolis-Lombardia. Laureato in Infermieristica e in Scienze Politiche, ha conseguito un master universitario in “Criminologia e sicurezza urbana” e uno in “Sicurezza ed Intelligence”. Paracadutista, appartiene alle forze dell’ordine, ha partecipato ad addestramenti in Italia e all’estero con personale dei reparti speciali.
Il saggio “Siria. La guerra segreta dell’Intelligence” (€ 10,00) è pubblicato da Ed. Solfanelli, Chieti (www.edizionisolfanelli.it)
Il saggio “ISIS. Attacco all’Europa” (€ 10,00) è pubblicato da Ed. New Books, Roma.
Possono anche essere richiesti direttamente all’autore: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Banner

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta .

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information