Cerca nel sito

Newsletter

Registrarsi è completamente gratuito. Compila i dati nel form sottostante.
Privacy e Termini di Utilizzo
Banner
Banner
Banner

OSCAR PISTORIUS E L’OMICIDIO DI REEVA STEENKAMP

La condanna a sei anni di carcere inflitta all’atleta paraolimpico Oscar Pistorius per aver ucciso la fidanzata era sembrata lieve un po’ a tutti. E infatti, il ricorso dell’accusa ha inasprito la pena a tredici anni trasformando il capo di imputazione da omicidio colposo aggravato a omicidio volontario senza aggravanti.

di Cristina Brondoni

La sentenza è stata pronunciata il 24 novembre al tribunale di Pretoria, ma Pistorius non era presente in aula. I fatti risalgono al 14 febbraio 2013 quando Oscar Pistorius viene arrestato con l’accusa di aver sparato, uccidendola, alla fidanzata Reeva Steenkamp. Da subito la dinamica dell’evento omicidario non è chiara: Pistorius dichiara di aver sparato convinto che nella sua casa di Pretoria ci fosse un intruso, un ladro.

continua la lettura a pag. 114 N. 73/2018

Banner

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta .

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information