Cerca nel sito

Newsletter

Registrarsi è completamente gratuito. Compila i dati nel form sottostante.
Privacy e Termini di Utilizzo
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Mele marce e Grande Mela

Gli anni Settanta e i primi anni Ottanta hanno regalato alla cinematografia pellicole dalle atmosfere cupe, intrise di violenza e odio. Ne abbiamo scelte cinque che hanno come sfondo la città di New York, che di volta in volta offre il palcoscenico a narrazioni molto diverse tra loro eppure con un unico filo conduttore: la città stessa e i suoi abitanti. Tralasciando gli aspetti prettamente filmici, analizziamo cinque pellicole e le relative armi messe in mano ai protagonisti

di Cristina Brondoni

Era il 1973 quando venne proiettato per la prima volta nelle sale statunitensi SERPICO con protagonista Al Pacino. Basato sulla biografia di Frank Serpico e diretto dal regista Sidney Lumet, il film è ambientato a New York e ripercorre le tappe salienti della carriera del poliziotto assegnato all’81° distretto di polizia e della sua strenua lotta contro la corruzione che sembra regnare tra tutti i suoi colleghi.

continua la lettura a pag. 110 N. 69/2017

Banner

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta .

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information