Cerca nel sito

Newsletter

Registrarsi è completamente gratuito. Compila i dati nel form sottostante.
Privacy e Termini di Utilizzo
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Il perché del Free Bore

Durante una discussione fra amici è saltata fuori l'importanza del Free Bore nelle cartucce da carabina, soprattutto per quanto riguarda la precisione di tiro. Mi volete spiegare a che cosa serve esattamente e come si può fare per calcolarlo? Grazie.
E-mail firmata

Nella ricarica delle cartucce da carabina è di fondamentale importanza conoscere il valore del "Free Bore", espressione inglese che significa letteralmente "canna libera" e indica la distanza fra il proiettile montato su una munizione e l'inizio della rigatura della canna; si tratta dunque di una relazione che lega fra loro una certa cartuccia con una certa arma.
È importante conoscere il valore del Free Bore poiché determinante ai fini sia della precisione di tiro, sia del regime pressorio che caratterizza ogni connubio arma/cartuccia. Per quanto riguarda la prima, è importante osservare che la palla, quando inizia a muoversi sotto la spinta dei gas, deve percorrere "liberamente" (prima cioè di avere impegnato la rigatura) il tratto più breve possibile; diversamente, se la palla percorre, da quando si libera dal bossolo a quando entra nella rigatura, un tratto più o meno lungo senza l'adeguato supporto rischia di impegnare la rigatura in maniera non perfettamente coassiale alla canna. In parole povere, entra "un po' storta" ed è facile capire che la precisione va a farsi benedire.


Anche la pressione sviluppata dalla munizione è influenzata dal Free Bore: l'ingresso della palla nella rigatura corrisponde a un aumento improvviso della resistenza che il proiettile produce all'avanzamento. È facile capire che se si tratta di una munizione funzionante ad alta pressione non è opportuno fare coincidere il picco pressorio con un ingresso immediato della palla nella rigatura: meglio ritardare un poco quest'ultimo in modo da sfalsare i due eventi.
Per riassumere, ai fini della precisione può essere ottimale un Free Bore uguale a zero (la palla è a contatto dell'inizio della rigatura) o addirittura negativo (la palla impegna già per un certo tratto, all'atto della cameratura, la rigatura). Viceversa, ai fini del contenimento delle pressioni è meglio "dare" un certo Free Bore (la palla deve percorrere un breve tratto prima di impegnare la rigatura), oppure si può optare per un Free Bore uguale a zero se il regime pressorio della cartuccia lo consente.
Tutto ciò premesso, come si procede al calcolo di questo parametro? Preventivamente, a otturatore in chiusura, bisogna misurare esattamente la distanza esistente fra testa dell'otturatore e vivo di volata della carabina. Ciò si effettua con una bacchetta per la pulizia (che sia bella sana e diritta) la cui estremità viene appoggiata alla testa dell'otturatore e sulla cui superficie esterna si segna con precisione (con un pennarello fine) il punto che coincide al vivo di volata; con un metro si procede alla misurazione del valore in questione. Quindi si infila dalla culatta una palla sciolta del tipo che sarà destinato ad equipaggiare la munizione che intendiamo ricaricare, delicatamente fino a quando essa impegna la rigatura. Con la palla che per attrito rimane imprigionata dalle righe, si infila con estrema cautela dalla volata la solita bacchetta per la pulizia fino a quando la sua punta entra in contatto con la punta della palla. Bisogna usare la massima attenzione per non fare muovere la palla. Con il solito pennarello si segna sulla bacchetta il punto corrispondente al vivo di volata, indi si misura la distanza fra questo punto e l'estremità libera della bacchetta.
Questa misura deve essere sottratta alla prima che avevamo ottenuto (distanza testa dell'otturatore-volata) e il risultato ci dà la lunghezza totale di una cartuccia che monta la palla che abbiamo utilizzato il cui Free Bore è uguale a zero, vale a dire, quando cameriamo una cartuccia siffatta nella nostra arma sappiamo che la palla va esattamente a contatto della rigatura.
Durante la fase di ricarica, non sarà difficile assegnare una lunghezza totale alle munizioni che stiamo assemblando, regolando opportunamente la testina del seating and crimping die.

Massimo Castiglione

Banner

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta .

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information